+ 39 333 964 0032

Mi sento preoccupato, mi sento in ansia
Se stai leggendo questo articolo forse è perché tu o uno dei tuoi cari ha un problema che riguarda l’ansia o le preoccupazioni. Probabilmente avrai anche letto molte cose, sarai pieno di informazioni (anche se non bastano mai) e ti stai ancora chiedendo come fare a risolvere il problema.
La preoccupazione è una parte normale della vita e può essere utile in alcuni casi. Spesso ci preoccupiamo di cose che sono presenti nelle nostre vite (soldi, lavoro,  famiglia ecc.) e questa preoccupazione ci aiuta a prendere delle buone decisioni. È possibile però che le preoccupazioni si accumulino e si susseguano, diventando un vero e proprio problema. La sensazione è che l’ansia pervada molto del nostro tempo.
Se ritieni che la tua ansia sia fuori controllo questo articolo forse ti può aiutare. Potrai scoprire

  • Cosa è l’ansia
  • Quali sono le manifestazioni più comuni dell’ansia

Potrai inoltre avere

  • spunti per non essere sopraffatto dall’ansia
  • le migliori strade per superarla

Che cosa è l’ansia?
L’ansia generalizzata, il panico, l’agorafobia, l’ansia sociale, le fobie sono i più comuni gruppi di manifestazioni della “famiglia” chiamata Ansia. Si parla di ansia generalizzata quando si assiste ad una persistente e eccessiva preoccupazione per eventi e attività quotidiani che la persona sente difficili da controllare.
Le persone con una ansia generalizzata ritengono che la loro preoccupazione sia eccessiva, difficile da controllare e pervasiva, una sensazione che limita il funzionamento professionale e sociale, fiacca le energie fisiche e genera a sua volta  difficoltà nella sfera emotivo-affettiva.

Manifestazioni comuni dell’ansia
Eccessiva preoccupazione caratterizzata da:

  • Sentirsi irrequieto o agitato
  • Avere difficoltà a concentrarsi
  • Essere irritabile
  • Avvertire tensioni muscolari e dolori  
  • Avere un sonno insoddisfacente e senza riposo
  • Fare fatica ad addormentarsi
  • Avere risvegli notturni frequenti
  • Aver bisogno di un eccessivo controllo sulle cose
  • Cercare rassicurazione dagli altri

Spunti per non essere sopraffatto dall’ansia ovvero “Cosa posso tentare?”
Intanto quando ti trovi preoccupati, prova a porti le seguenti domande:

  • La cosa che ti preoccupa è verosimile?
  • Come puoi esserne sicuro?
  • C’è un’altra possibile spiegazione?
  • Se accade, quanto conta veramente?
  • C’è un vero problema da risolvere?

Forse lo hai già fatto, a tuo modo. Allora prova la “tecnica di risoluzione dei problemi strutturati a sei fasi”

  1. Scrivi esattamente quello che pensi sia il problema principale
  2. Scrivere tutte le possibili soluzioni, anche quelle negative
  3. Pensate a ogni soluzione in termini pratici
  4. Scegli la soluzione più pratica
  5. Pianifica come mettere in pratica quella soluzione
  6. Fallo

Qui sei ad un bivio. Se ha funzionato, la tua ansia non era poi così impossibile da risolvere o magari il problema era legato ad una situazione abbastanza specifica; se non ha funzionato, forse vuol dire che l’ansia è una manifestazione di un modo di essere personale che in questo momento non è molto “economico” per te. Con un aiuto professionale puoi “mettere le mani” su questo modo di essere e trovare una strada alternativa.

Psicoterapia con persone con problemi di ansia
Una psicoterapia che funzioni, soprattutto a lungo termine, non si concentra sul sintomo, ma sulla persona. Il sintomo infatti non è altre che l’esito migliore che la persona stessa ha trovato per affrontare il mondo.
Il più importante strumento di cambiamento dunque è la relazione fra il professionista e la persona che chiede aiuto, una relazione che renderà possibile l’esplorazione dei significati personali, delle emozioni e delle modalità di interazione della persona al fine di dare un significato al problema ritrovare un senso di sé più armonico e funzionale.
La persona è di conseguenza l’esperto rispetto al suo mondo di sensazioni, pensieri, emozioni ecc. mentre lo psicoterapeuta è l’esperto rispetto al metodo e il suo compito è quello di facilitare l’esplorazione garantendo:

  • una base sicura
  • un clima accogliente e una relazione empatica
  • la fiducia nella persona non come portatrice del problema, ma quale portatrice di risorse, responsabilità e potenzialità.

La psicoterapia offre in sintesi una possibilità esistenziale per un processo di autoconoscenza, trasformazione e autorealizzazione.

Vuoi saperne di più? Siamo a disposizione, se vuoi, per spiegare meglio il nostro modo di lavorare e le possibilità che ci possono essere per affrontare il problema. Contattaci compilando il form o telefonando ad uno dei terapeuti del Centro Studi Specialistici Kromos.

Dott. Simone Pesci

Psicologo, Psicoterapeuta, svolge attività clinica presso il Centro Studi Specialistici Kromos, ed è ricercatore e formatore presso l’Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca. (Contatto diretto: 3339640032).

 

Dott.ssa Valentina Benoni Degl’Innocenti

Psicologa, Psicoterapeuta, svolge attività clinica presso il Centro Studi Specialistici Kromos, è membro del comitato scientifico ‘ISFAR e cofondatrice della rivista “Nuovi Orizzonti – Psicologia, Medicina, Pedagogia”. (Contatto diretto: 3339639733)

|Cura ansia firenze | terapia ansia firenze | ansia psicologo firenze | ansia psicoterapia firenze sud | studio psicologo firenze | psicologo per ansia | risolvere ansia firenze |Psicologo attacchi di panico | attacchi di panico psicologo firenze | attacchi di panico cura firenze |terapia attacchi di panico |psicologo panico firenze |