+ 39 333 964 0032

Che cosa è la depressione?
La depressione è un disordine caratterizzato  da un tono dell’umore persistentemente basso, dalla perdita di interesse nelle cose  e dalla scarsa motivazione.
È normale sperimentare sensazioni di tristezza e disperazione in risposta a eventi avversi di vita (lutti, cambiamenti di vita importanti, stress o delusioni ecc.): nella maggior parte dei casi, la tristezza non si trasforma in un umore persistentemente basso. Tuttavia, secondo recenti stime una persona su tre sperimenta nella vita almeno un episodio depressivo lieve e due su dieci un episodio moderato o grave.

Quali sono i segni della depressione?
I  manuali diagnostici statistici, come il DSM e l’ICD, individuano una serie di sintomi collocabili in quella che chiamano “Depressione”. Indipendentemente dalle definizioni, le persone che dichiarano sintomi descrivibili come depressione sono tutte diverse e ognuna ha modi di rappresentazione di sé e del mondo unici. Su un piano descrittivo è comune  che le persone che si sentono depresse dichiarino di avere sintomi quali:

  • Sentirsi triste, miserabile, avvertire un senso di vuoto.  Queste sensazioni sono presenti per gran parte della giornata pur variando nella loro intensità. Alcuni sensazioni richiamano inoltre l’ansia e l’angoscia.
  • Perdita di interesse o di piacere nelle attività quotidiane e usuali. Ogni cosa non ha può senso o quantomeno non ha più il senso di “prima”.
  • Pensiero lento o inefficiente con scarsa concentrazione, difficoltà a risolvere problemi o a prendere decisioni.
  • Ricorrenti pensieri spiacevoli. In particolare sensi di colpa, rimorsi, rabbia, il sentirsi persone indegne o prive di valore.
  • Pensi di morte. Quando sembra che “sarebbe meglio morire” che continuare così. Ciò può portare anche a tentativi di suicidio.
  • Perdita di appetito. La perdita di appetito spesso porta ad un calo ponderale eccessivo e repentino.  Al contrario alcuni riportano un incremento dell’appetito che può essere vissuto anche come poco controllabile.
  • Scarso desiderio sessuale e problemi di erezione. La mente è talmente affollata di pensieri negativi che anche il sesso diventa un problema o, al massimo, “un in più”.
  • Perdita di energia psicofisica. Sentirsi fiacchi, stanchi, senza energie, svuotati fisicamente è il lato corporeo di un vissuto di svuotamento o fatica interiore. Al contrario, alcuni riportano anche un eccesso di energia e di agitazione.
  • Insonnia. Il sonno è in genere inquieto e non ristoratore. Spesso ci sono risvegli notturni o comunque precoci. Alcune persone, al contrario, dichiarano di dormire molto di più del solito.

Indipendentemente dagli aspetti che possono far sembrare simili le esperienze delle persone che dichiarano di essere depresse una buona psicoterapia non cura la depressione, ma si prende cura della persona.

Qualche strategia utile per te

  • Pianificare giornate con attività utili e con obiettivi raggiungibili
  • Identificare le attività piacevole e aumentare la quantità di tempo da investirci
  • Evitare di confrontare spesso il periodo attuale con il precedente
  • Darsi credito per le cose realizzate nella giornata
  • Ricompensare se stessi per gli sforzi compiuti
  • Alzarsi ogni mattina alla stessa ora
  • Evitare di dormire durante il giorno
  • Individuare uno o due problemi più importanti degli altri cercando, se possibile, soluzioni a questi
  • Ricordare situazioni piacevoli del passato e programmare situazioni piacevoli per il futuro

Ovviamente queste strategie non sono né risolutive né, tantomeno , facili da realizzare. Anzi, avere difficoltà a metterle in pratica può essere proprio l’indizio che è necessario un aiuto  specialistico.

Psicoterapia e depressione
La psicoterapia con persone che si dichiarano depresse è un lavoro relazionale e  intersoggettivo di ricerca e costruzione/ricostruzione di significato che serve a:

  • comprendere e elaborare comportamenti, emozioni e pensieri,
  • a leggere in modo diverso la propria vita passata e la sua situazione attuale
  • considerare i sintomi la manifestazione del problema (funzione protettiva)
  • riattivare il “movimento” del sistema-persona
  • raggiungere un nuovo equilibrio

La psicoterapia è una possibilità esistenziale che permette alla persona di effettuare il processo di autoconoscenza e autorealizzazione in condizioni di sicurezza e libertà. Nella conduzione del processo terapeutico vengono alternate procedure conversazionali  a procedure esperienziali all’interno di una relazione terapeutica, considerata il principale strumento di cambiamento.

5 assunti fondamentali nel nostro modo di fare terapia

  1. La persona è degna di essere amata
  2. La persona ha le risorse per far fronte al suo problema
  3. La persona è la migliore esperta di se stessa
  4. Il terapeuta è solo l’esperto del metodo: per questo non dà consigli né interpretazioni ecc.
  5. Il successo della psicoterapia non dipende né dalla persona in difficoltà né dal terapeuta, ma dalla relazione che i due riescono ad instaurare

Se hai letto questo articolo forse tu o un tuo conoscente ha dei problemi che possono assomigliare a quelli descritti. Forse siamo stati in grado di indicarti anche la strada per affrontare il periodo di difficoltà. Se hai bisogno di chiarimenti o altre informazioni contattaci per telefono o attraverso il form.

Dott. Simone Pesci

Psicologo, Psicoterapeuta, svolge attività clinica presso il Centro Studi Specialistici Kromos, ed è ricercatore e formatore presso l’Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca. (Contatto diretto: 3339640032).

 

Dott.ssa Valentina Benoni Degl’Innocenti

Psicologa, Psicoterapeuta, svolge attività clinica presso il Centro Studi Specialistici Kromos, è membro del comitato scientifico ‘ISFAR e cofondatrice della rivista “Nuovi Orizzonti – Psicologia, Medicina, Pedagogia”. (Contatto diretto: 3339639733)

| Cura depressione firenze | terapia depressione firenze | depressione psicologo firenze | depressione psicoterapia firenze sud | studio psicologo firenze | psicologo per depressione | risolvere depressione firenze |