+ 39 333 964 0032

l mese di Ottobre è stato dedicato alla Mediazione Familiare, quale pratica extragiudiziale di risoluzione dei conflitti familiari. Ed è da questo mese che il Mediatore Familiare può avvalersi di un valido strumento per informare colore che vivono la fine della loro relazione o il difficile momento della separazione che i loro figli hanno specifici diritti nel momento in cui devono affrontare la separazione dei loro genitori.
Infatti, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza ha presentato il 2 Ottobre 2018 “la Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori” grazie al lavoro multidisciplinare di una Commissione costituita da professionisti specializzati nelle tematiche pertinenti le relazioni familiari in quanto “esperti scelti tra personalità del settore giuridico, sociale, psicologico e pedagogico”. La nota peculiare di tale documento è data dal fatto che la suddetta Commissione ha chiesto “un parere ai figlidi genitori separati avvalendosi di “una Consulta di ragazzi che l’Autorità ha istituito” .

La Carta, potrebbe diventare una guida informativa, sia per i coniugi o conviventi che decidono di separarsi o di cessare la loro convivenza, per conoscere quali siano in concreto i diritti dei loro figli sia per tutti gli operatori giuridici e non che sotto vari aspetti, devono gestire separazioni o divorzi in cui il tasso di conflittualità è molto elevato a tal punto, da coinvolgere direttamente i figli talora, con conseguenze irreversibili per quest’ultimi, come conferma la legge n.4/2018 che riconosce e tutela i diritti dei figli, vittime di crimini domestici.

Ci limitiamo a riassumere solo alcune delle disposizioni contenute nella Carta dei diritti dei figli nella separazione dei genitori che si articola in 10 punti “i cui principi fondanti sono ispirati alla Convenzione di New York 1989  e che è consultabile sul sito della Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza.

  • I figli hanno il diritto di continuare ad amare ed essere amati da entrambi i genitori e di mantenere i loro affetti: I figli hanno il diritto di essere liberi di continuare a voler bene ad entrambi i genitori, hanno il diritto di manifestare il loro amore senza paura di ferire o di offendere l’uno o l’altro. I figli hanno il diritto di conservare intatti i loro affetti, di restare uniti ai fratelli, di mantenere inalterata la relazione con i nonni, di continuare a frequentare i parenti di entrambi i rami genitoriali e gli amici. L’amore non si misura con il tempo ma con la cura e l’attenzione.
  • I figli hanno il diritto di non essere coinvolti nei conflitti tra genitori: I figli hanno il diritto di non assistere e di non subire i conflitti tra genitori, di non essere costretti a prendere le parti dell’uno o dell’altro, di non dover scegliere tra loro. I figli hanno il diritto di non essere costretti a schierarsi con uno o con l’altro genitore e con le rispettive famiglie.
  • I figli hanno il diritto al rispetto dei loro tempi: I figli hanno bisogno di tempo per elaborare la separazione, per comprendere la nuova situazione  per adattarsi a vivere nel diverso equilibrio familiare. I figli hanno bisogno di tempo per abituarsi ai cambiamenti, per accettare i nuovi fratelli, i nuovi partner e le loro famiglie.  Hanno il diritto di essere rassicurati rispetto alla paura di perdere l’affetto di uno o di entrambi i genitori, o di essere posti in secondo piano rispetto ai nuovi legami dei genitori.
  • I figli hanno il diritto di essere preservati dalle questioni economiche: I figli hanno il diritto di non essere coinvolti nelle decisioni economiche e che entrambi i genitori contribuiscano adeguatamente alle loro necessità. I figli hanno il diritto di non sentire il peso del disagio economico del nuovo equilibrio familiare, e di non subire ingiustificati cambiamenti del tenore e dello stile di vita familiare, di non vivere forme di violenza economica da parte di un genitore.

Per ulteriori informazioni o per ​intraprendere un percorso di Mediazione Familiare contattateci attraverso il form o chiamate direttamente il nostro Mediatore Familiare.

Dott. Fiamma Raugei (tel 339.8521064)

| Mediazione Familiare firenze | mediatore Familiare Firenze | accordi separazione firenze | risolvere conflitti separazione | figli e separazione firenze | aiuto separazione firenze |