+ 39 333 964 0032

La morte di una persona cara, per i bambini come per gli adulti, è un evento rilevante che è necessario affrontare. In un bambino, in special modo se la perdita riguarda un genitore o un nonno, il dolore può essere tanto intenso da influire pesantemente sul successivo sviluppo.
I bambini non sono mai troppo piccoli per capire; non rimangono “segnati” a vita, ma allo stesso tempo si accorgono eccome di cosa è successo, a qualsiasi età anche nei primi mesi di vita. Possono mostrare una vasta gamma di reazioni: dall’apparente mancanza di emozioni, a comportamenti regressivi, da dalla rabbia incontrollata alla tendenza a riproporre sempre domande sulla morte o sul defunto. I bambini insomma, a seguito di una perdita, impegnano notevoli energie per fronteggiare a loro modo il dolore.
A questo proposito cercheremo di rispondere ad alcuni interrogativi:

  • Cosa fare con i bambini in lutto?
  • Aiuto professionale o no?
  • Cosa offre uno psicologo ai bambini in lutto?
  • Quali sono gli strumenti psicologici per aiutare i bambini ad elaborare il lutto?
  • Quali sono le peculiarità del The Grief Maze Game®?

Bambini in lutto: che fare?
Dopo una perdita in genere le persone non riescono a mettere a fuoco cosa stanno provando: rabbia, tristezza, dolore, disperazione, sensi di colpa, ansia e paura, rassegnazione ecc. si mescolano insieme e si alternano quasi senza soluzione di continuità. Di solito questo provoca confusione e disorientamento.
I bambini, ferme restando alcune specificità legate all’età, non sono poi così diversi dagli adulti. I bambini oltretutto, nel momento del “pericolo” percepito a partire dalla perdita, attivano il sistema di attaccamento ricercando la protezione e il conforto degli adulti significativi. Proprio questi adulti però a loro volta stanno vivendo l’esperienza del lutto e sono chiamati al doppio compito di fornire al bambino ciò di cui ha bisogno e affrontare le proprie reazioni emotive. Come aiutare allora i bambini in lutto? Vediamo 4 cose da fare sicuramente:

  1. parlare subito con il bambino e farlo in modo adeguato (linguaggio semplice, comprensibile, chiaro)
  2. parlare della morte come di un evento che fa parte della vita
  3. essere sinceri ed evitare bugie rispetto a ciò che è successo
  4. rendersi disponibili a ripetere più volte i fatti o a rispondere alle domande

Fare “da soli” o chiedere un aiuto professionale?
Quasi a tutti primo o poi capita di subire una perdita importante. Per questo molti pensano che un lutto si risolve da sé con il tempo. In effetti tutto si cicatrizza prima o poi, ma la differenza sta nel “come”. Ci sono persone che grazie alle proprie risorse (resilienza) e al sostegno sociale riescono ad elaborare il lutto e a ridare un senso nuovo alla vita. Altri fanno più fatica a farlo da soli. Per un bambino, anche se apparentemente non lo mostra, la ricerca di senso è particolarmente difficile. Per dare ai bambini in lutto la possibilità di affrontare pienamente il dolore e accrescere la propria resilienza un aiuto psicologico può essere indispensabile.

Cosa offre uno psicologo ai bambini in lutto?

  1. uno spazio e una relazione protetta che favorisce l’elaborazione
  2. la possibilità di comprendere i significati del proprio modo di stare con gli altri
  3. la possibilità di comprendere il proprio modo di confrontarsi con le perdite
  4. la possibilità di dare significato alla morte così come alla propria storia di vita

L’aiuto psicologico specialistico favorisce quindi l’elaborazione del lutto nel bambino e, allo stesso tempo, permettere all’adulto di occuparsi del proprio dolore.

Strumenti psicologici per aiutare i bambini in lutto
Lo psicologo nel lavorare con i bambini in lutto ha il compito di attivare registri espressivi diversi, mettersi in gioco, promuovendo esperienze e percorsi emotivi che favoriscano un nuovo stato di equilibrio. Molti sono i modelli e gli approcci psicologici e terapeutici e anche nell’intervento con bambini in lutto le proposte cliniche sono varie. Dal nostro punto di vista i metodi e le procedure più utili cui far riferimento nell’intervento psicologico con i bambini in lutto sono:

  • La co-costruzione della Fiaba
  • Il Disegno libero e lo Scarabocchio
  • Le Psicofiabe® e altre procedure immaginative attive
  • Il Disegno Onirico
  • Il Gioco ovvero la Terapia (non direttiva) attraverso il gioco
  • Maschere, burattini e le esperienze psicodrammatiche
  • Il The Grief Maze Game® del dott. Simone Pesci

Questi strumenti, inseriti in una relazione intersoggettiva significativa sono efficaci nel promuovere le risorse interne, la resilienza e le capacità adattive fondamentali per gestire il delicato e necessario processo del lutto. Esse consentono la simbolizzazione e l’espressione emotiva, la co-costruzione di significati e la promozione del cambiamento.

Uno strumento innovativo: il The Grief Maze Game®
Dalla collaborazione tra Centro Studi Specialistici Kromos e ISFAR Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca è nato il The Grief Maze Game® , il primo gioco da tavolo professionale italiano costruito appositamente dal dott. Simone Pesci per favorire l’elaborazione del lutto, in special modo nei bambini.
Quali sono le sue caratteristiche principali?

  • È una novità assoluta nel panorama degli interventi di aiuto alla persona
  • Recupera la tradizione anglosassone dei therapeutic board games, traducendola e trasformandola per il contesto europeo e italiano in particolare
  • È uno strumento psicologico che può essere utilizzato solo da psicologi e psicoterapeuti esperti
  • È costruito sulla base di presupposti teorici consolidati e sulla sperimentazione clinica
  • È sostenuto da una esperienza professionale sostanziosa
  • Si è dimostrato molto efficace se inserito all’interno di un contesto relazionale di tipo professionale
  • Permette di affrontare il lutto alternando un lavoro emotivo a momenti ludici e leggeri

In conclusione: affidare un bambino ad uno psicologo per elaborare il lutto vuol dire aiutare anche un adulto a trovare lo spazio per affrontare il proprio dolore (da solo o con un ulteriore aiuto professionale).

Se vuoi avere maggiori informazioni relative ai percorsi di aiuto psicologico per bambini in lutto o sulle modalità di intervento con gli adulti contattaci compilando il form oppure telefonando al n° 3339640032. 

Dott. Simone Pesci

Psicologo, Psicoterapeuta, svolge attività clinica presso il Centro Studi Specialistici Kromos, ed è ricercatore e formatore presso l’Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca. (Contatto diretto: 3339640032)

| lutto infantile cura firenze | psicologo esperto lutto infantile | psicologo lutto firenze | elaborazione del lutto bambini | The grief maze game | gioco per l’elaborazione del lutto |