+ 39 333 964 0032

I conflitti in una relazione non sono di per sé qualcosa di negativo. I conflitti possono essere un momento importante per migliorare il modo di stare con l’altro e il modo di vedere se stessi. Perché il conflitto sia un’opportunità occorre saperlo gestire bene. Qui di seguito proponiamo 5 idee per gestire i conflitti relazionali.

  1. Focalizzarsi sul problema e non sulla persona. Quando un disaccordo porta a insulti personali, ad alzare la voce o a inasprire i toni, la conversazione non è più produttiva. Essere centrati sul problema senza aggredire l’altro come persona permette di creare opportunità di soluzione. Se un disaccordo comincia a andare sul personale occorre allontanarsi dalla conversazione e riprenderla in un altro momento.
  2. Usare un ascolto riflessivo. Prima di rispondere è bene formulare quanto è stato detto con parole proprie in modo che l’altro possa integrare e trovare un accordo su quanto si è capito. Stessa cosa nel senso opposto: è sempre bene essere sicuri che l’altro comprenda bene ciò che è stato detto.
  3. Usare “Io” al posto dei “Tu”. quando si parla è più proficuo riferirsi a quanto si pensa, si sente, o si crede piuttosto che a quello che si suppone pensi, senta o creda l’altro. Così è possibile assumersi la responsabilità di quanto viene detto, mostrare le proprie opinioni o i propri sentimenti senza attribuire stati d’animo o pensieri all’altro e senza attaccarlo per questi.
  4. Sapere quando smettere. Quando il conflitto è troppo acceso bisogna interrompere la conversazione per riprenderla in seguito. per questo può essere utile allontanarsi momentaneamente dalla situazione conflittuale e riprendere energie e calma.
  5. Lavorare per una soluzione. I disaccordi e le discussioni fanno naturalmente parte di qualsiasi relazione. Se non c’è accordo, occorre concentrarsi sulla risoluzione, provare a trovare un compromesso soddisfacente ad entrambi.

Come risolvere i conflitti relazionali

I conflitti interpersonali, specie se reiterati o mal gestiti, fanno fare molta fatica. A volte occorre mettersi in discussione e chiedersi se siamo noi che in qualche modo contribuiamo a far sì che tutto ci appaia come un conflitto. In questi casi l’intervento psicologico può aiutare a comprendere meglio come siamo fatti e a trovare una alternativa valida ed efficace per un nuovo modo di essere.

Quando il conflitto viene avvertito nella coppia e assume toni tali da mettere in discussione il sistema, la Psicoterapia di coppia può essere un modo per recuperare una comunicazione efficace e per fare evolvere il sistema coppia verso un’organizzazione più funzionale.

Se il conflitto di coppia permane tanto da suggerire una separazione, quando ci sono figli, la Mediazione Familiare può aiutare a conservare la funzionalità genitoriale e a trovare accordi condivisi.

Contattaci attraverso il form o telefonando direttamente ai nostri professionisti. In questa particolare “area” ti suggeriamo:

risolvere conflitti di coppia | terapia di coppia firenze | Mediazione Familiare Firenze | problemi di coppia firenze | crisi di coppia aiuto |